accademia di studi e ricerche in odontostomatologia
e prevenzione odontomatologica

iscriviti all'accademia

Meeting Il Chirone: un congresso che vola alto


Finalmente, dopo tanta distanza, si è tornati a parlare di scienza dal vivo.


Alle 9:30 della mattina del 17 e 18 settembre, all’NH Hotel Villa Carpegna nel cuore di Roma, si è aperto il 14° Congresso Internazionale dell’Accademia il Chirone. Dopo un lungo periodo in cui è stato impossibile incontrarsi dal vivo ed in cui la connessione da remoto è stato l’unico mezzo per comunicare, finalmente, si è riusciti a rivedersi di persona. Una sensazione quasi nuova che ci ha fatto sentire un po' come se fosse la prima volta e tutto ciò ci è piaciuto molto. Ci è piaciuto rivederci di persona, abbracciare (metaforicamente parlando) amici e colleghi e, finalmente, comunicare la nostra scienza davanti ad un pubblico. Un pubblico che ha riempito nel corso dei due giorni i 300 posti della sala congressi a completa disposizione dell’evento e che ha fatto registrare circa 500 utenti in live webinar connessi a distanza. Ciò è stato possibile grazie al lavoro di regia ed organizzativo di Infomedix Odontoiatria Italiana, agli Sponsor presenti e, chiaramente, all’Accademia il Chirone che grazie alla conduzione della Professoressa Gianna Maria Nardi ha potuto esaltare tutte le proprie risorse.

In questi due giorni di settembre l’affluenza ha superato le nostre aspettative, mostrando un pubblico molto interessato ai temi trattati ed ai relatori presenti, i quali hanno conferito grande valenza scientifica al convegno. Il tema principale che ha fatto da linea guida alle diverse relazioni presentate è stato “I MUTAMENTI”, con particolare riferimento all’evoluzione delle conoscenze sui sistemi biologici, sulle tecnologie e sugli approcci terapeutici. Un tema molto attuale che fa da perno ad un periodo storico nel quale i mutamenti sono stati e sono, tuttora, molto evidenti. Ma in fondo i mutamenti sono alla base dei sistemi biologici, della natura, della società tecnologica e, in definitiva, del mondo in cui viviamo. Quindi quale tema migliore per riaprire il primo congresso del Chirone post-pandemia se non quello dei mutamenti!

A rendere questi due giorni molto emozionanti non sono state solo le tematiche trattate nelle presentazioni ma anche i relatori che hanno portato grande qualità all’evento. A dimostrare fin dai primi momenti il calibro scientifico trasmesso sono stati i discorsi introduttivi dei presidenti del congresso, Ugo Covani, figura cardine nel panorama scientifico odontoiatrico, e Antonella Polimeni, rettore della Sapienza Università di Roma. A seguire il Professor Michele Davide Mignogna ha parlato delle lesioni precancerose del cavo orale, mostrando diverse immagini cliniche acquisite durante la sua pratica ed il Professor Germano Orrù che ha, invece, condiviso con il pubblico la propria esperienza sul microbioma del cavo orale, includendo i temi della protezione e della coinfezione. Per concludere una prima mattinata densa di contenuti è salito sul palco l’ospite d’onore del congresso Carlo Guastamacchia, parlando a gran voce dell’importanza della comunicazione nella cura dei pazienti e venendo insignito, dalla Professoressa Gianna Maria Nardi, del Chirone Award 2021.

Nel pomeriggio si sono susseguite altre presentazioni dall’alto valore scientifico come quella della Professoressa Nardi sulla formazione del microbioma orale nei primi 1000 giorni di vita, del Professor Mario Aimetti sulla correlazione tra parodontite e sindrome dismetabolica, della Professoressa Livia Ottolenghi sui cambi di paradigma nell’approccio alla carie iniziale ed, infine, il Professor Fabrizio Guerra che ha parlato del progetto di Sapienza “Curare Curantes” per il benessere degli operatori sanitari. A concludere il congresso un’esperienza sensoriale guidata dalla professionista Margherita Peruzzo ha coinvolto tutta la sala conferenze con oltre 40 minuti di esercizi rilassanti e rigeneranti, lasciando tornare tutti a casa un po' più leggeri.

Insomma, difficile spiegare ciò che c’è stato a questo Meeting Chirone, bisognava essere presenti per capirlo fino in fondo.

 

Estratto rassegna stampa

 

A Roma si è svolto il meeting dell’Accademia il Chirone, dedicato quest’anno alla salute della bocca e alla cura del sorriso anche quando non si è più giovani. Intervista a Gianna Maria Nardi, vice presidente Accademia il Chirone.

Tracciare un bilancio di un decennio di attività nella promozione culturale odontoiatrica e medico culturale, in generale, può apparire arduo. Ma è quello che si è cercato di fare il 15 e 16 settembre al Dipartimento di Scienze Odontostomatologiche dell’Università Sapienza di Roma, con la celebrazione del decimo anno di vita de “Il Chirone”, Accademia nata nel 2007 dietro ad un sogno di promozione culturale e professionale accarezzato soprattutto dai promotori, Ugo Covani, Roberto Grassi, Gianna Maria Nardi e Annamaria Genovesi.

Da 10 anni l’Accademia di di studi e ricerche di odontostomatologia e prevenzione Odontostomatologica Il Chirone porta all’attenzione dell’intera comunità odontoiatrica la prevenzione e le connessioni tra cavo orale e alcune patologie sistemiche, dimostrando, attraverso i contributi di valenti relatori, che gli stili di vita corretti hanno per la salute dell’individuo una importanza fondamentale.


Accademia Il Chirone

+39.3938368151